Libro degli ospiti

rispondo anche io a don Luigi

Data: 09.01.2014 | Autore: Osvaldo

A leggere don Luigi per lui è peccato che delle persone esprimano in modo autentico cosa significa essere anticlericali oggi, stai a vedere che ora all'inferno ci vanno queste persone che nel blog cercano di aiutare la gente a capire cosa insegna la Chiesa vera e non certo quella creata dallo spirito del concilio, uno spirito falso che è persino entrato in vaticano, come disse Paolo VI. Quelli come don Luigi sanno solo criticare chi ama davvero la Chiesa, ma non sanno proporre nulla in alternativa se non una bella cantata di bella ciao, o magari una bella cantata alla fine di una messa di matrimonio come quel prete che ha fatto cantare i Ricchi e Poveri. Se nascono blog come questi è colpa di sacerdoti come don Luigi, forse anche solo per questo mi sentirei di dirgli grazie! E non mi accusa ora di dire che sono pre concilio perchè io vivo della vita di parrocchia, ma il nostro parroco non la pensa come don Luigi e sa riconoscere il dramma di questo potere clericale che è stato denunciato pure da Papa Francesco. Da noi si studia sul catechismo che ci ha consegnato Benedetto XVI, non si inventano le dottrine, non si leggono altri testi, perciò trovo utile e ben fatto questo blog. Gli oscurantisti siete quelli come voi don Luigi, che volete il popolo ignorante e supino davanti alle vostre ballate comuniste.
Caro staff del blog, andate avanti così! Dio vi benedica!

ho dato un'occhiata al sito.

Data: 29.11.2013 | Autore: don Luigi

Sempre ad attaccare gli altri per le scelte che fanno e credersi di possedere la verità. Mi spiace caro "anticlericale" ma non puoi porti in questa maniera, non capisci che ci sono prima le persone e poi i principi. Stufo di questo clero? un clero che parla alla gente e porta Cristo nel mondo di oggi? che clero vuole? il cappellano delle crociate o l'educatore dei signori? Quei tempi sono finiti, è inutile barricarsi in posizioni perdenti. W il concilio.

R: ho dato un'occhiata al sito.

Data: 09.01.2014 | Autore: Lo Staff

Reverendo Don Luigi, ci dica, dove il Blog critica quei sacerdoti che parlano alla gente di Gesù, di salvezza, di bellezza, e che portano Gesù nel mondo di oggi?
E dove leggerebbe la condanna al Concilio?
C'è una trilogia sull'insegnamento di Benedetto XVI nella corretta interpretazione del Concilio e ci sono anche alcuni appunti in esame ed altri esaminati a riguardo della nuova linea intrapresa dal Pontefice regnante che noi perseguiamo. Può riportare all'attenzione dello Staff quegli articoli - per lei - anticonciliari in modo da rivederli ed eventualmente correggerli?
Nessuna barricata, seguiamo quella condanna ad un clericalismo denunciato dallo stesso Pontefice Francesco e prima di lui da Benedetto XVI.
Non sarà forse così demagogico da essersi fermato esclusivamente a qualche titolo, o forse una sua allergia ai Santi, ad averle procurato questa orticaria fino a ribaltare la responsabilità al Blog e non già ai suoi limiti di comprensione?
Il nostro unico crociato è il Sommo Pontefice, se le fosse sfuggito!
Se poi non le piacciono i modi, bè non possiamo farci nulla.
Un ultima cosa ci preme dirle proprio perchè è un sacerdote: questo Blog ha l'approvazione di due vescovi diocesani. Pensi un pò fino a che punto ci siamo voluti spingere, fino desiderare una benedizione che ritenevamo indispensabile al nostro modo di essere veramente "clericali".
E' evidente pertanto che in difetto sono le sue opinioni personali, mentre le nostre perseguono il cammino e il progetto ecclesiale nella comprensione del Vangelo.
Sia lodato Gesù Cristo!
Lo Staff del Blog.

affezionato lettore

Data: 05.09.2013 | Autore: Stefano

Ciao a tutti dello staff, e bene ritrovati perché vi ho scoperto per caso a giugno, ed ero preoccupato del vostro silenzio.
Vi leggo con curiosità e apprendo davvero delle buone lezioni, mi piace il vostro stile di frazionare gli argomenti trattandoli in articoli ben definiti. Aiutano di più a comprendere i vari temi.
Ho visto così il nuovo articolo sulla tolleranza, decisamente importante come argomento di questi tempi, il problema è che anche certi politici dovrebbero leggere questi argomenti, specialmente quelli che pretendono definirsi cattolici, dovrebbero rileggersi quel testo di Pio XII.
Ad maiora!

R: affezionato lettore

Data: 07.09.2013 | Autore: Lo Staff

Benvenuto Stefano,
la ringraziamo per l'attenzione che, ci auguriamo, siano sempre un concreto aiuto per migliorare la nostra esistenza e per educare la nostra coscienza al Progetto che Dio ha riservato in ognuno di noi.
Preghiera, opere di bene, verità, serenità, sono i veri ingredienti per l'autentica felicità dell'uomo.
Perseguiamo questo progetto e non avremo a pentirci.
Sia lodato Gesù Cristo.
Lo Staff

aggiornamento delle email

Data: 14.07.2013 | Autore: Lo Staff del Blog

Innanzi tutto ci scusiamo con alcuni utenti per il ritardo attraverso il quale abbiamo terminato oggi gli aggiornamenti delle tante email ricevute e, per le quali, ringraziamo davvero tutti: sia i complimenti, sia le critiche che ci hanno rivolto, qualcuna anche con insulti, e due sole con minacce.
Abbiamo evaso tutta la posta, ben 135 email e la maggioranza erano davvero interessanti, comprese le critiche.
Ringraziamo quanti hanno inviato sollecitudine a continuare e nel fare i complimenti ricordando a tutti che il mezzo più efficace per trovarci uniti è e resta la Preghiera del Rosario e la Santa Messa.
Abbiamo deciso di rendere pubblica una sola email, la più curiosa davvero ed unica nel suo genere, ma rispettando l'anonimato dell'utente, ci ha scritto:
Oggetto: siete ridicoli!

La nostra risposta che postiamo anche qui magari l'utente potrà risponderci:
Non nobis, non nobis, Domine Sed nomini tuo da gloriam - Salmo 113
Non a noi, o Signore, ma al tuo nome dà gloria.
Grati immensamente per averla fatta sorridere, provi a spiegarsi ora perchè si sente così a disagio nel trovarci ridicoli?
Lo Staff del sito le è grato e la ricorda nelle preghiere.
Cordiali saluti a tutti e buone vacanze, per chi può.

Il peccato di Sodoma e Gomorra

Data: 06.05.2013 | Autore: catholicpride

"Illustri teologi" sostengono che il vero peccato di Sodoma e Gomorra non fu l'omosessualità ma l'inospitalità. Voi che ne pensate?

R: Il peccato di Sodoma e Gomorra

Data: 14.05.2013 | Autore: LDCaterina63

CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE
CONSIDERAZIONI CIRCA I PROGETTI
DI RICONOSCIMENTO LEGALE
DELLE UNIONI
TRA PERSONE OMOSESSUALI

Nella Sacra Scrittura le relazioni omosessuali « sono condannate come gravi depravazioni... (cf. Rm 1, 24-27; 1 Cor 6, 10; 1 Tm 1, 10). Questo giudizio della Scrittura non permette di concludere che tutti coloro, i quali soffrono di questa anomalia, ne siano personalmente responsabili, ma esso attesta che gli atti di omosessualità sono intrinsecamente disordinati ».(5) Lo stesso giudizio morale si ritrova in molti scrittori ecclesiastici dei primi secoli (6) ed è stato unanimemente accettato dalla Tradizione cattolica.

Secondo l'insegnamento della Chiesa, nondimeno, gli uomini e le donne con tendenze omosessuali « devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione ».(7) Tali persone inoltre sono chiamate come gli altri cristiani a vivere la castità.(8) Ma l'inclinazione omosessuale è « oggettivamente disordinata »(9) e le pratiche omosessuali « sono peccati gravemente contrari alla castità ».(10)

Note:
(5) Congregazione per la Dottrina della Fede, Dichiarazione Persona humana, 29 dicembre 1975, n. 8.

(6) Cf. per esempio S. Policarpo, Lettera ai Filippesi, V, 3; S. Giustino, Prima Apologia, 27, 1-4; Atenagora, Supplica per i cristiani, 34.

(7) Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 2358; cf. Congregazione per la Dottrina della Fede, Lettera sulla cura pastorale delle persone omosessuali, 1º ottobre 1986, n. 10.

(8) Cf. Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 2359; Congregazione per la Dottrina della Fede, Lettera sulla cura pastorale delle persone omosessuali, 1º ottobre 1986, n. 12.

(9) Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 2358.

(10) Ibid., n. 2396.

R: Il peccato di Sodoma e Gomorra

Data: 19.07.2013 | Autore: l'illustre teologo

E' vero. infatti la stessa cosa successe per la tribu' di Beniamino anche se violentarono la moglie del sacerdote e quindi al massimo erano stupratori ma sempre egualmente malvagi per essere stati inospitali e violenti contro una donna. Cio' non toglie che praticare l'omosessualità per la Bibbia e per la Chiesa sia E RIMANE colpa gravissima. L'apologetica si fa bene se no si rischia di fare un cattivo servizio alla Chiesa e alla Verità.

strategie ecclesiali?

Data: 01.05.2013 | Autore: Un passante per caso

Ciao blog, vi faccio questa domanda perchè vorrei capire come la chiesa ha deciso di andare avanti. Ha delle strategie?
Sarà perchè ancora Benedetto XVI è vivo ma a me questo pontificato non mi entusiasma, tolte le spettacolari immagini del fiume dei fedeli in piazza san Pietro, che cosa ci rimane della struttura pontificia?
Non voglio giudicare il cuore delle persone che per ore aspettano il papa sperando che faccia l'ennesimo gesto eclatante, ma come mai il mondo va a rotoli nonostante tutti questi cristiani? Se vediamo queste udienze l'Italia si sarebbe convertita grazie a Papa Francesco, ma è davvero così?
Grazie per l'ospitalità.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>

Nuovo commento